Crea sito

All posts by medicinanatural

GOTTA! Fare qualcosa: è possibile?

GOTTA! Fare qualcosa: è possibile?

GOTTA: niente paura! Ci viene in aiuto la natura.

Conosciuta già nei tempi antichi, era considerata malattia tipica dei ricchi, dato che solo essi potevano concedersi il lusso di abbondanti pietanze a base di carne (variamente condite) e, quindi, ad elevato contenuto proteolipidico, e bevande come vino e birra. Al giorno d’oggi, avendo la maggior parte degli strati sociali raggiunto il benessere economico, il riscontro di uricemia elevata è divenuto piuttosto frequente. La gotta è una malattia del metabolismo caratterizzata da cinque componenti, che possono presentarsi in combinazione variabile:

• Presenza di elevati tassi ematici acido urico (la gotta è infatti chiamata anche artrite urica). Nel corpo umano l’acido urico è formato come prodotto del metabolismo delle purine (le purine si trovano in molti alimenti), ed in condizioni fisiologiche viene eliminato dal rene nelle urine. Se vi è iperuricemia, con una concentrazione di almeno 0,1 g/l di acido urico nel sangue, esso può precipitare ed accumularsi nelle articolazioni (conseguenti dolori) e nel tessuto connettivo, causando la patologia della gotta. Relativamente ai dolori alle articolazioni, le cause sono le stesse del diabete.

• Accumulo di cristalli di urato monosodico all’interno delle articolazioni e in altri tessuti, [tofi (Il tofo è un aggregato urati che può trovarsi nel derma, nelle cartilagini articolari o extrarticolari, nella cute, nel tessuto sottocutaneo, nelle borse sierose o nei tendini)].

• Accessi acuti intermittenti di artrite dovuti alla deposizione di questi cristalli nel liquido sinoviale.

• Alterazioni renali spesso associate a ipertensione.

• Formazione di calcoli renali di acido urico.

More

Salute: lo stato di salute di occhi e denti è importantissimo!

Salute: lo stato di salute di occhi e denti è importantissimo!

Preservare e aumentare la salute di occhi e denti è importantissimo. Poi, a livello estetico, lo sguardo e il sorriso sono il nostro biglietto da visita.

Il nostro sorriso è il nostro primo biglietto da visita; il sorriso è il percorso più breve fra due persone e la lingua più universale al mondo. Gli occhi sono molto importanti, marginalmente da un punto di vista estetico, ma principalmente da un punto di vista di salute personale e qualità di vita. Molte persone investono molto tempo e denaro per mantenere in salute i loro denti e occhi.
Gli occhi contengono il 95% di acqua.

More

Calcoli renali: un problema molto diffuso.

Calcoli renali: un problema molto diffuso.

I calcoli renali sono un problema molto diffuso. È importantissimo fare prevenzione.

Si ipotizza che una persona su dieci abbia almeno un episodio di calcoli renali nel corso della vita, e che circa trenta persone ogni mille vengono ricoverate in ospedale ogni anno in seguito alla presenza reale o presunta dei “sassolini”.
I reni sono organi escretori ed insieme alle vie urinarie costituiscono l’apparato urinario. Hanno la funzione di regolamentazione dell’ambiente interno del corpo, provvedendo al filtro dal sangue, espellendo tramite l’urina i prodotti di rifiuto delle attività metaboliche delle cellule, degli organi e dei tessuti. Inoltre i reni regolano la quantità di acqua presente nel corpo, il mantenimento dell’equilibrio acido/basico e la concentrazione dei sali minerali. In particolari condizioni fisiche può accadere che le quantità di rifiuti da eliminare superino la soglia gestibile, per cui i reni cadono in patologie tipo nefrite, intossicazione uremica, ecc… e le più importanti malattie dovute all’accumulo di scorie acide sono la formazione di calcoli renali, biliari e della vescica, che poi possono determinare le dolorosissime coliche renali.

More

Arsenico nelle Acque Minerali

Arsenico nelle Acque Minerali

arsenicoQuello dell’Arsenico nelle acque potabili italiane è stato un tema molto caldo, a causa anche degli sforamenti dei limiti in molte città italiane. L’Unione Europea ha imposto un limite di 10 microgrammi per litro (valido sia per le acque minerali che per quelle destinate al consumo umano) sotto il quale l’acqua può considerarsi sicura sia per adulti che per neonati. L’Arsenico è classificato dall’Agenzia Internazionale di Ricerca sul Cancro come elemento cancerogeno certo di classe 1, e posto in diretta correlazione con molte patologie oncologiche, e in particolare con il tumore del polmone, della vescica, del rene e della cute. L’assunzione cronica di arsenico, soprattutto attraverso acqua contaminata, è indicata, da una rilevante documentazione scientifica, anche quale responsabile di patologie cardiovascolari, neurologiche, diabete, lesioni cutanee, disturbi respiratori, disturbi della sfera riproduttiva e malattie ematologiche.

More